Domenica 6 marzo 2022 presentazione del libro ”Fatti di Vangelo in pandemia”

Domenica 6 marzo 2022 presentazione del libro ”Fatti di Vangelo in pandemia”

Domenica 6 marzo 2022 alle 11:00, dopo la celebrazione della consueta santa Messa della domenica, ci sarà la presentazione del libro ”Fatti di Vangelo in pandemia: settantadue storie italiane di morte e risurrezione nella stagione del Covid-19”,  di Luigi Accattoli e Ciro Fusco

 

Fatti di Vangelo in PANDEMIA: settantadue storie italiane di morte e risurrezione nella stagione del Covid-19”.

Edito da ViTrenD, il marchio di Vita Trentina Editrice per la diffusione nazionale, il libro nasce dagli “incontri ravvicinati con il Covid-19” raccolti in questi mesi dal vaticanista Luigi Accattoli con il collega Ciro Fusco.

 

72 STORIE, UN MESSAGGIO DI SPERANZA

Settantadue storie di chi un brutto giorno è entrato con angoscia in terapia intensiva e racconta di essersi “messo nelle mani del Signore” o confida di esserne “uscito vivo per miracolo”. Di chi non ce l’ha fatta. Di chi ha soccorso il prossimo. Sarebbero molti di più gli “incontri ravvicinati con il Covid-19” raccolti in questi mesi dal vaticanista Luigi Accattoli con il collega Ciro Fusco, ma settantadue (tanti quanti i primi discepoli di Gesù, ma la cifra non è casuale per i due autori esperti di Vangelo vissuto) rappresentano anche molti altri di quei “semi di bene” che anche nella pandemia “Dio continua a seminare nell’umanità”, come afferma papa Francesco nella Fratelli tutti.

Una raccolta molto varia, commovente, edificante. Cominciata già nei primi mesi della pandemia – ad Accattoli erano arrivati alcuni spunti proprio dal settimanale Vita Trentina che aveva portato in copertina “La forza dei guariti” – la ricerca si è propagata in tutt’Italia, comprendendo peraltro anche gli ultimi messaggi di chi ci ha lasciato e alcune testimonianze esemplari di operatori sanitari.

Questo volume – valorizzato dal marchio nazionale ViTrenD con la simbolica copertina elaborata da Christian Zuccatti – va anche a completare “al tempo della pandemia” la lunga ricerca che il decano dei vaticanisti italiani ha raccolto in due precedenti testi “Fatti di Vangelo” con testimonianze di cristiani anonimi. Concorre anche a quell’esigenza di “non rimuovere il ricordo quando la pandemia sarà alle nostre spalle”, raccomandata dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella. S’inserisce anche in un dibattito che ha visto alcuni autorevoli saggisti come Andrea Riccardi e Giuseppe De Rita rilevare un “silenzio comunitario e una comunitaria mancata profezia” nella Chiesa italiana durante la stagione del Covid.
“Dal nostro punto di osservazione azzardiamo una parola di maggiore fiducia – osserva Luigi Accattoli – forse a quello che è mancato, se è mancato, nella voce della Ecclesia docens ha in parte supplito la testimonianza data in vita e in morte dall’insieme dei singoli credenti”.

 

DALLA QUARTA DI COPERTINA

Nel libro sono raccontate 72 storie esemplari nella pandemia, raccolte in ogni angolo d’Italia, da Nord a Sud, a partire dalla fase più acuta dell’emergenza Covid-19, dalle quali gli autori credono di poter cavare un messaggio di speranza. Per i richiami alla conversione e alla profezia lasciati da chi è morto. Per le attestazioni di fede, di affidamento nella preghiera, di avvertenza della presenza di Dio da parte di chi è guarito dopo essere passato per la grande tribolazione. Per le testimonianze di coloro che si sono messi in gioco, fino a dare la vita, nel soccorso del prossimo. Per ogni storia una narrazione e le parole che meritano memoria, da conservare e custodire.

 

GLI AUTORI


Luigi Accattoli, vaticanista, editorialista del Corriere della Sera, scrittore e blogger (www.luigiaccattoli.it)
Ciro Fusco, esperto in comunicazione religiosa. Con Accattoli ha pubblicato nel 2019 ”C’era un vecchio gesuita “furbaccione” (Edizioni San Paolo)

 

CONTATTI

Luigi Accattoli  luigi.accattoli@gmail.com
Ciro Fusco  cirofusco64@gmail.com