Pellegrinaggio alla “Porta Santa’’ di San Pietro”

IMG_9237

Sin dai primi di ottobre Mons. Viscome, dall’altare della insigne Chiesa dedicata a Santa Maria della Quercia ed il Presidente Dionisi, mediante i moderni mezzi di informazione, hanno lanciato un vivo appello a tutti i Consiglieri, ai Soci di diritto e di fatto, ai devoti ed alle loro famiglie: – incontriamoci domenica 23 ottobre 2016 a p.zza San Pio XII per celebrare insieme il Giubileo della Misericordia -.

E così, alle ore 15:00 sono tutti presenti e sono davvero tanti, riconoscibili da un vistoso foulard bianco al collo, con riprodotta l’immagine della Madonna della Quercia.

Superati i severi ma rassicuranti controlli negli appositi box del maestoso colonnato del Bernini, i pellegrini si raccolgono al centro della p.zza di San Pietro per ascoltare Mons. Viscome, onnipresente pure Mons. Fabio Dal Cin.

Don Francesco informa puntualmente i querciaioli sul significato e sui momenti salienti del mistero della Misericordia ed le preghiere propedeutiche per entrare responsabilmente nella Basilica di San Pietro attraverso la “Porta Santa”.

I pellegrini assistono, a seguire, alla Santa Messa nella stupenda Cappella della “Cattedra”, celebrata da S.E. Rev.ma Angelo Comastri (Vicario generale del Santo Padre per la città del Vaticano e Arciprete della Basilica papale di San Pietro), assistito da un grande stuolo di prelati, ivi compresi i due Assistenti spirituali della Confraternita.

Particolarmente gratificante – a fine cerimonia religiosa- è stato l’incontro con S.E. Comastri negli appartamenti dello stesso, cui Mons. Viscome ha presentato il Presidente Dionisi ed il gruppo di pellegrini querciaioli.

S.E. Comastri anche noto come il “ Parroco di San Pietro” ha corrisposto al pensiero del sodalizio con la consegna sulle mani del Presidente di un “mattone” della Fabbrica di San Pietro, ex giubileo 2000, con l’autentica Vaticana.

Un esperienza collegiale davvero pregnante che ha contribuito a risaldare lo spirito comunitario della Confraternita dei macellai di Roma, i quali hanno potuto sperimentare- entrando nella “Porta della Misericordia” della Basilica di San Pietro- l’amore del Signore che consola, perdona e dona speranza.

Confraternita S. Maria della Quercia dei Macellai Onlus

P.za della Quercia, 27 – 00186 Roma